SEX POSITIVE TAROT: COSì TANTO DA ESPLORARE!

Cosa succede quando la sessualità incontra uno strumento impareggiabile per narrare storie attraverso i simboli? Si può dare vita a una molteplicità di combinazioni in grado di stimolare la creatività e la fantasia.

Con questo intento nasce la collaborazione di Diego Tigrotto (artivista) e Libera Ligorio (tarologa) per l’Associazione Culturale La Tana Libera Tutt* che ha l’obiettivo di trasporre gli Arcani dei Tarocchi di Marsiglia in concetti Sex Positive.

Molte persone restano stupite quando si fa loro notare che i Tarocchi sono in realtà una delle più alte espressioni dell’arte cristiana tardo-medievale e rinascimentale, e che si sono diffusi in Italia, alle corti milanesi o ferraresi dei Visconti o degli Estensi. Non è possibile, infatti, cogliere il significato delle carte se non le si inquadra nel clima artistico e culturale in cui esse sono nate: lo sbocciare della cultura Rinascimentale, in cui il Cristianesimo si arricchiva della classicità greca e del misticismo classico. Il “Gioco dei Trionfi”, questo il nome originario delle carte, allietava le ore libere di uomini e donne alla corte viscontea con un mix di divertimento e simbologia profonda. La stessa che adornava gli ambienti sacri e profani delle chiese e dei castelli viscontei.

Alla vigilia delle feste di lancio del progetto, ho incontrato Diego.

Come vi è venuto in mente di unire sessualità e tarocchi?

L’idea è nata durante la pandemia quando ho conosciuto Libera e ho iniziato a studiare insieme a lei le letture tarologiche. Il mio interesse si è da subito concentrato sull’aspetto artistico dei tarocchi per poi ragionare sulle connessioni tra i semi e la sessualità. I semi, infatti, sono la chiave di volta degli Arcani Minori. Hanno caratteristiche e connotazioni distintive e queste sono rappresentabili in valori vitali per la nostra visione della Positività del Sesso:

NESSUN GIUDIZIO: seme di Coppe, rappresenta lo spirito, i sentimenti e l’elemento dell’acqua. Ogni persona ha il diritto di abbracciare la sessualità in modo personale, senza giudizi, sensi di colpa o vergogna che derivano da norme, tradizioni o morali religiose. Il simbolo di questo seme è una scarpa kinky per riconoscere che tutti i feticci sono benvenuti e per indicare la libertà di vestirsi in qualsiasi modo possibile senza vergogna.

CONSENSO: seme di Spade, rappresenta la coscienza, l’intelletto e l’elemento aria. L’unica possibilità di vivere una sessualità libera è sapere che il tuo desiderio di fare o non fare qualcosa sarà rispettato e il tuo spazio non sarà invaso. La cultura del consenso ci permette di giocare in tutti i modi, sentendoci sicuri, perché ci viene chiesto prima di impegnarci e perché NO è NO. Il simbolo di questo seme è un flogger: uno strumento usato nel BDSM dove la negoziazione dei confini è la base di ogni interazione.

CONSAPEVOLEZZA: seme di Denari, rappresenta la madre, i bisogni, e l’elemento della terra. Il sesso è un’energia potente, che può suscitare tante emozioni, creare vita o anche causare problemi di salute. Essere consapevoli di tutte queste possibilità è un elemento chiave, essere connessi con il nostro sé e con le persone con cui interagiamo. Il simbolo di questo seme è un preservativo, uno strumento per prevenire le infezioni sessualmente trasmissibili, l’HIV e le gravidanze indesiderate.

PIACERE: seme di Bastoni, rappresenta il sesso, la creatività e l’elemento del fuoco. Tutto il corpo è uno strumento di piacere, che può essere esplorato in molti modi diversi, con tecniche e pratiche e anche usando dispositivi che possono estendere il nostro raggio d’azione nel trovare sensazioni che non abbiamo mai provato prima. Il simbolo di questo seme è il dildo arcobaleno, che simboleggia la varietà di possibilità che ci sono per giocare e trovare piacere.

Il nostro progetto non ha interesse ad essere soffocato dalla smania cartomantica di conoscere il futuro, la sorte, il destino né a chiuderci in ruoli rigidi come il cartomante e il consultante, ossia posizioni gerarchiche dove è già stabilito chi è che narra e chi ascolta e dove è possibile una sola narrazione. Noi siamo esploratrici ed esploratori e i nostri temi hanno bisogno di essere approfonditi, discussi ed elaborati. Viviamo in un’epoca in cui il sesso è ovunque ma per lo più ad uso commerciale, con poca attenzione alle sensazioni ed emozioni che questa energia genera. Il movimento Sex Positive mira a portare un cambiamento sociale e culturale per includere la sessualità come un aspetto fondamentale della vita e una forma di libera espressione. I tarocchi sono uno strumento per compiere questo percorso. Le letture tarologiche possono rivelare ciò che la psiche non ha espresso coscientemente. Per essere sicuri di poter utilizzare questo mazzo per le letture tarologiche, abbiamo mantenuto i simboli tradizionali marsigliesi. Potete esplorare i temi che vi riguardano personalmente centrandovi nel “qui e ora”.

Come avete scelto le artiste e gli artisti che hanno disegnato le carte?

Il mazzo composto da 78 carte più 2, che si sono potute aggiungere grazie alla campagna di crowfunding, ed è illustrato da artisti provenienti da varie parti del mondo e con identità e orientamenti sessuali diversi. 22 di loro sono stati contattati direttamente da noi, facevano parte della rosa di persone che seguiamo da tempo, per illustrare gli Arcani Maggiori e 2 Arcani Minori di loro scelta. Gli altri sono stati selezionati da una call for artists pubblicata sul web e sui social media, per raggiungere persone di ogni dove e per connessioni dovute al destino.

Abbiamo creato un libro (disponibile in inglese e italiano) per comprendere appieno il ragionamento dietro il mazzo di tarocchi, per conoscere meglio i concetti che vengono espressi e le scelte che hanno portato gli artisti a realizzare le loro illustrazioni.

A proposito della campagna di crowfunding, com’è stata la tua esperienza con questa fonte di finanziamento?

Nel nostro caso il budget è stato superato e, come già detto, ci ha permesso di aggiungere due carte al mazzo. Abbiamo deciso di usare la piattaforma Kickstarter perché avevo avuto modo di conoscerla già per altri progetti. Una campagna di crowfunding richiede molte competenze variegate (economiche, marketing, comunicazione) e consiglierei a chiunque voglia utilizzare questo strumento di studiare molto bene la campagna e scegliere un team affiatato che metta insieme professionalità e fiducia.

Per essere aggiornati su tutti gli appuntamenti e le feste di lancio è possibile consultare il sito dedicato al progetto. Per chi è interessato come me a un primo giro di letture e a conoscere le artiste e gli artisti che hanno lavorato al mazzo ci vediamo il 7 aprile al Fanfulla (Roma – zona Pigneto) dalle 22.

Ingresso con tessera arci 2021/2022.
Modulo pre-adesione on line
Ingresso rigorosamente con capienza limitata

Author: MelaniaMieli

Leave a Reply

Your email address will not be published.