L’altra da me: Melania Mieli

 

Melania Mieli è il mio pseudonimo.

Sono femminista, leggo e scrivo. Credo che sia irrinunciabile esprimere la propria vera natura e assecondare i nostri desideri (costi quel che costi!), che una storia ha bisogno di almeno un conflitto e un personaggio repellente. E credo che inseguire l’ispirazione dovrebbe sempre essere un piacere e mai una fonte di disagio.

Perché uso uno pseudonimo?

Di seguito un elenco approssimativo dei motivi per i quali ho scelto di usare uno pseudonimo:

  • perché voglio essere libera di esprimere pensieri senza il peso del raziocinio, di inventare storie che attingono a fantasie inesplorate, di dedicarmi alla cura del dettaglio scevra dalla gabbia della praticità;
  • perché è un piacevole trastullo da una quotidianità efficiente, è il conflitto che nutre la crescita, è l’antitesi che conduce alla sintesi; 
  • perché mi sfida senza sconfiggermi, mi tenta senza compromettermi, rilegge in chiave inedita le mie chiusure scettiche;
  • perché non mi costringe a classificare e misurare gli impatti delle mie azioni.

Sei femminista?

 

Autonominarsi femminista (al netto di sporadiche mode pop) continua ad avere cattiva fama? Peccato. Io sono stata benedetta dalla rivelazione femminista e ciò ha reso la mia vita un po’ faticosa ciò nondimeno tanto, tanto felice. Ho avuto l’immensa fortuna di imbattermi nei femminismi e di accedere in forma gratuita e radicalmente generosa alla formazione, all’attivismo e alle alleanze. Il contatto con il mondo queer ha poi arricchito il mio percorso con la scoperta di nuove e mutanti identità, di un nuovo e rivoluzionario concetto di femminilità/mascolinità. Da novembre 2016 aderisco alla rete femminista Non Una di Meno.

Cosa leggi?

Spazio senza limiti, privilegio le scrittrici/scrittori contemporanei, seleziono con cura. Sono una di quelle lettrici in grado di isolarsi dal mondo e leggere ovunque – dalla metropolitana al letto, dalla spiaggia al bar! Sul mio profilo instagram puoi trovare suggerimenti su libri e autrici/autori stimolanti.

Cosa scrivi?

Le parole sono importanti (DOTS – dicembre 2018)

Il Tredicesimo Periodo (Lettere Animate – dicembre 2015)

 

Dal 2015 al 2016 ho raccontato le vicende dei dipendenti de la Firm in un blog, da tale esperienza è nato il romanzo Il Piano dei Conti.

 

Infine, questo blog tiene insieme le tematiche di cui mi occupo suddivise nelle sezioni:

  • Memorie di una femminista abbastanza perbene;
  • Amenità nel boudoir (sessualità e post porno);
  • L’espressione esigente (scrittura, musica, arte).

Interviste e articoli

Melania Mieli, artista #Patamu: “Femminilità e sessualità parlano la stessa lingua”

 

Melania Mieli: L’orgasmo, soprattutto quello femminile, arriva quando si apre una connessione perfetta tra il corpo e la mente.

 

Intervista a Melania Mieli

 

Perché il reddito di base è una battaglia femminista

 

Vendetta Italiana – Xplore Roma 2018

 

Due interventi teorico-pratici condotti da Melania Mieli e mediati da Nehra Stella: NUTRIRE LA CULTURA DELLO STUPRO e PUSSY RIOT: Femminismo, Queerness and Bdsm il nutrimento per una nuova sessualità – Xplore 2017